• E’ Stato L’elogio Dell’ornitorinco, Quello Strano Animale Australiano Che Vanta La Pelliccia Di Un Mammifero Ma Si Propone Con Un Becco E Delle Zampe Palmate Che Ricordano, Piuttosto, Un’anatra

    E’ stato l’elogio dell’ornitorinco, quello strano animale australiano che vanta la pelliccia di un mammifero ma si propone con un becco e delle zampe palmate che ricordano, piuttosto, un’anatra: quel mammifero che, deponendo le uova, sembrerebbe piuttosto un uccello. L’ornitorinco è insomma un animale complicato, difficilmente definibile ed inquadrabile. Un mostro? No, al contrario un animale interessantissimo che testimonia alcuni decisivi passaggi della catena dell’evoluzione, un unicum originale e prezioso. Nel corso del convegno “Un Dio plurale? Dalla religione degli italiani all’Italia delle religioni” il povero ornitorinco è stato inconsapevolmente assunto a metafora di alcuni cambiamenti che sono ormai intervenuti nella società italiana degli ultimi anni. “L’Italia cattolica” è oggi espressione troppo vaga e imprecisa che non coglie la varietà dell’appartenenza religiosa degli italiani e le differenze che si esprimono tra coloro che pure si definiscono “cattolici”.

    I segni di questo cambiamento sono ormai evidenti e lo ha colto con grande lucidità il cardinale Martini, lo scorso 7 dicembre, Sant’Ambrogio, a sottolineare che “la Chiesa si può considerare come una minoranza impegnata e motivata che porta il peso di una maggioranza stanca e abitudinaria”.

    Del resto, se già decenni fa i referendum su divorzio ed aborto avevano offerto una conferma empirica dello scollamento tra i comportamenti degli italiani e gli insegnamenti della Chiesa cattolica, oggi decine di inchieste e sondaggi ci danno la misura di questa riarticolazione della religiosità degli italiani. Già nel 1994, ad esempio, una indagine dell’Università Cattolica di Milano attestava che, a fronte di un 85% degli italiani che si dichiaravano cattolici, solo il 22% professava la sua fede “in modo convinto e attivo”. Altri, un robusto 41%, si dicevano convinti ma ammettevano che la loro adesione al cattolicesimo non era sempre “attiva”; quindi il 10% precisava di condividere solo alcune idee della religione cui pure apparteneva; …

    Read more
    0 likes
  • Autunno

    Pronta la nuova collezione di cappottini RECORD: dalla semplice maglietta al capo

    all’ultima moda

    Ormai l’estate è finita. Anche se alle nostre latitudini il sole può essere talvolta ancora gradevole, la stagione estiva è già ampiamente terminata per le dinamiche commerciali, che spingono rivenditori e acquirenti ad anticipare sempre più gli acquisti.

    Il petshop, insomma, è già ora che prepari l’assortimento in vista delle vendite invernali, e la Rinaldo Franco spa ha completato da tempo il suo catalogo di abbigliamento per gli amici a quattro zampe. Un catalogo che ogni anno si amplia sempre di più e offre un’importante prerogativa: i modelli meno recenti restano presenti nell’assortimento proposto, in modo da consentire al petshop di effettuare il riordino delle taglie o dei capi andati esauriti senza rischiare di avere buchi nella collezione e, quindi, di dover eliminare dallo scaffale il prodotto invenduto.

    Ma, come sempre, sono soprattutto le novità a occupare la scena in primo piano. Il catalogo RECORD comprende cappottini, impermeabili, tute, magliette per tutti i gusti e per tutte le taglie, con modelli in grado di rispondere a qualsiasi richiesta della clientela, e un occhio di riguardo per il fattore prezzo.

    Negli anni è andata sempre più consolidandosi la serie di articoli made in Italy realizzati nei laboratori Rinaldo Franco spa secondo i canoni dello stile e della moda, tanto famosa nel mondo per qualità dei tessuti, originalità dei motivi, perfezione nelle rifiniture.

    Accanto a essi, il catalogo comprende anche modelli di importazione, fra cui il sempre famoso marchio Snoopy. Insomma: con un cappottino RECORD, il cliente è sicuro di vestire all’ultimo grido il suo amico a quattro zampe.

    I modelli sono diversi, dall’impermeabile trapuntato a quello in cerata col cappuccio, dal jeans con interno in pelliccia al pile, dal cappotto con l’interno in peluche all’impermeabile trasparente e …

    Read More

Latest Posts
Categories
  • Nessuna categoria
Most Popular
Archives
Calendar
luglio: 2019
L M M G V S D
« Giu   Ago »
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031