• La Bella Pescata

    Il primo luglio del 1999 io, mio cugino Giancarlo e l’amico Rocco, nonché

    istruttore di pescasub e nazionale di tiro a segno subacqueo, andiamo a pesca col gommone nei pressi di una secca non molto conosciuta sperando di catturare qualche bel pesce per la cena prima della partenza per Catania per i mondiali di tiro a segno. Una volta in acqua tutti e tre prendiamo direzioni diverse Rocco verso la parte più fonda della secca, mio cugino nella parte verso riva e io resto nei pressi del cappello nuotando verso ovest dalla parte opposta rispetto ai miei compagni. Alla prima discesa arpiono un tordo pavone di 350gr, in caduta in un buco, messo a carniere per la forte corrente vengo portato in una prateria di posidonia ai margini della secca, non perdo tempo prima di recuperare il cappello della secca faccio un’immersione sui 16 metri e mi aspettano all’esterno di una tana tre saraghi pizzuti uno lo sparo in caduta lascio il pedagno ma non prende il fondo per la sagola troppo corta, la corrente mi porta ancora più fuori però a questo punto incrocio l’amico Rocco che ha arpionato il sarago da 600gr, recupero la posizione del gommone mi sposto di 10 metri e trovo uno scalino che va dai 14 ai 12 metri mi apposto li dopo una lunga ventilazione, il fucile è puntato verso terra e davanti alla punta svolazza un branco di castagnole che nuota molto radente al fondo. Dopo circa 45 secondi decido di risalire, ma lo scarto improvviso delle castagnole verso destra mi fa fermare, con non poca fatica agguanto uno scoglio e mi riappiattisco, penso che l’accenno di risalita abbia spaventato le castagnole, ma guardo verso sinistra e vedo una magnifica spigola che si avvicina da sinistra a destra mostrandomi il fianco, appena …

    Read more
    0 likes
  • Il Tiro A Segno Subacqueo

    Il tiro di precisione

    La prova si svolge così, i concorrenti si posizionano dietro la linea di partenza, al via dato con la pistola o con un fischio i concorrenti si immergeranno percorreranno in apnea la distanza fino alla linea di tiro, caricheranno il fucile esclusivamente in apnea e spareranno il loro primo colpo logicamente senza oltrepassare con la punta del fucile la linea di tiro, ciò comporterebbe la squalifica. Dopo il tiro, il concorrente salirà sulla verticale, e si preparerà per il secondo tiro, appena pronto, scenderà caricherà il fucile in apnea e sparerà senza oltrepassare la linea di tiro. La prova avrà termine quando il concorrente avrà terminato 10 tiri (2 per ogni bersaglio) e lo segnalerà alzando il braccio in verticale. Il tempo massimo è di 10.00.00, il tempo della fine della prova verrà segnato in quanto a parità di punteggio totale e di parziali vincerà colui che ha totalizzato il punteggio nel minor tempo

    Il biathlon

    La prova sfrutta il campo gara comune per tutti; i concorrenti che si trovano dietro la linea di partenza al via si immergeranno percorreranno la distanza fino alla linea di tiro caricheranno in apnea, e sempre in apnea torneranno dietro la linea di partenza. Questo và ripetuto per 5 tiri, senza tempo massimo. La gara avrà termine quando l’atleta alzerà il braccio al termine dei suoi tiri. I punteggi si calcolano in questa maniera: non importa la precisione del tiro l’importante è che sia all’interno dei bersagli e il tempo deve essere il minore possibile. Per esempio: 5 tiri in 1.05.78 . La cosa più importante è mettere all’interno dei bersagli tutti i tiri.

    La staffetta a squadre

    La staffetta a squadre è una gara che si svolge, appunto a squadre, ogni squadra è composta da tre atleti appartenenti alla …

    Read More

Latest Posts
Categories
  • Nessuna categoria
Most Popular
Archives
Calendar
febbraio: 2019
L M M G V S D
« Gen   Mar »
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728